Guadagnare in sicurezza

La sicurezza è un bene prezioso ma anche costoso. Richiede continui investimenti in risorse umane e nuove tecnologie. Il Gruppo Aduno attribuisce un grande valore alla prevenzione delle frodi e si dedica con il massimo impegno a minimizzare i rischi che comportano le transazioni con carta e smartphone o le attività online di qualsiasi genere. Anche per questo motivo negli anni passati è stato possibile ridurre nettamente e mantenere bassa l’entità dei danni.

Ricerca delle tracce digitali

Per garantire la sicurezza nelle transazioni con carte di credito, il Gruppo Aduno impiega sistemi moderni e intelligenti che rilevano i tentativi di frode in tempo reale o li impediscono. Ciò è reso possibile fra l’altro dall’analisi approfondita di forme di frode reali. A ogni transazione, un software sofisticato verifica l’eventualità di un abuso a fronte di profili di rischio aggiornati. Non appena vengono accertate anomalie durante l’esecuzione di una transazione, il sistema lancia un allarme.

Gli esperti del reparto frode analizzano le situazioni critiche con il supporto del sistema di sicurezza basato su software. L’interazione tra esperienza e tecnologia consente di decidere velocemente se autorizzare o bloccare una transazione. Il servizio opera in modo il più possibile silenzioso e discreto in background e solo in caso di dubbi viene contattato direttamente il titolare della carta.

Minimizzare i rischi

La gestione del rischio svolge un ruolo estremamente importante nell’ambito del credito. Le domande di credito, leasing e carte sono sottoposte a una verifica sistematica della solvibilità. Per ottenere valutazioni adeguate del rischio si impiegano metodi, con i quali si possono predire con un alto grado di affidabilità eventi futuri. Concretamente, con l’aiuto tecniche di predictive modeling e sulla base dei dati della domanda e del comportamento uniti alle informazioni dei servizi d’informazioni economiche e della Centrale per informazioni sul credito (ZEK), vengono sviluppati profili di rischio significativi e formulate solide previsioni di insolvenza. Alla fine si decide sulla richiesta della carta e il limite di spesa, come pure sulla concessione di crediti a privati o per finanziamenti leasing.

Da cashgate gli accertamenti sono più rigidi di quanto prescritto dalla legge sul credito al consumo. In questo modo, i mutuatari vengono protetti contro l’eccessivo indebitamento. Va aggiunto che cashgate concede crediti solo a persone maggiori di 20 anni e gli importi massimi concessi sono soggetti a limiti in base alle fasce di età. Grazie alla politica di rischio improntata alla cautela, nel corso degli anni si è ridotta costantemente la quota di perdite.