Nel 2018 il Gruppo Aduno prosegue sulla sua traiettoria di crescita

Zurigo, 12 aprile 2019

Per il Gruppo Aduno, specialista svizzero per pagamenti senza contanti, il 2018 è stato un anno ricco di successi. Grazie all’aumento del volume delle transazioni e all’acquisizione di Accarda, il fatturato nel segmento carte ha registrato un incremento. Nonostante il sempre difficile contesto di mercato, le attività nel ramo del credito privato si sono evolute nel solco della traiettoria di crescita dell’esercizio anteriore. Il risultato del Gruppo, trainato dai settori di punta, si è attestato nettamente al di sopra di quello dell’anno precedente. La struttura di rifinanziamento è stata ottimizzata attraverso l’emissione di due obbligazioni a tasso zero.

Nell’esercizio 2018 il Gruppo Aduno ha visto aumentare il suo fatturato del 12,0% a CHF 514.9 mio. Il settore Payment è cresciuto del 17,6% a CHF 363.8 mio. Il dato comprende il fatturato realizzato da Accarda, acquisita dal Gruppo Aduno, negli ultimi tre mesi del 2018, ragion per cui la cifra d’affari può essere confrontata solo parzialmente con quella dell’esercizio anteriore. Il segmento Consumer Finance ha contribuito per CHF 99.9 mio., 1,4% in più rispetto all’anno precedente. Ulteriori CHF 91.2 mio. sono giunti dall’unità centrale Finanziamenti.

Il risultato operativo per il 2018 si è attestato a CHF 93.8 mio. e l’utile netto a CHF 106.4 mio., con un margine di utile del 20,7%. L’utile netto dell’anno anteriore, pari a CHF 191.6 mio., comprende i ricavi dalla vendita delle attività Acquiring per CHF 116.3 mio. Escludendo questa cifra, l’utile attribuibile ai settori di punta si situa nettamente al di sopra di quello dell’esercizio precedente (CHF 75.4 mio.).

Pascal Niquille, Presidente del consiglio di amministrazione di Aduno Holding SA, ha così commentato il risultato: «Nel 2018, l’acquisizione di Accarda con i suoi circa 600’000 titolari di carte Manor ha rappresentato una tappa fondamentale nella storia del Gruppo Aduno, che è così diventato lo specialista numero uno in Svizzera nei pagamenti senza contanti. L’effetto scala derivante dall’acquisizione ci permetterà di essere ancora più attrattivi sul mercato, sia in termini di pricing che di qualità dei servizi offerti.»

Settore Payment in forte crescita

Nell’esercizio 2018 il settore Payment ha visto aumentare il volume delle transazioni nel segmento carte del 10,1% alla cifra record di CHF 9’941 mio. Se l’anno precedente il principale contributo alla crescita era giunto ancora una volta dalle vendite a distanza, nel 2018 il primato è passato alle transazioni ai Point of Sales (POS), con un più 13,3%. Sul numero complessivo di transazioni POS, la quota di quelle senza contatto ha raggiunto il 48% rispetto al 29% dell’esercizio anteriore. Per quanto riguarda il volume delle transazioni, il 53% è ascrivibile alla Svizzera e il 47% all’estero.

Nel 2018 è di nuovo fortemente cresciuto anche il numero di carte in circolazione, passato a un totale di 1,58 milioni di unità (Accarda esclusa), pari a un incremento del 6,0%. Da questo punto di vista, la proficua collaborazione con le banche dei clienti è stata determinante ai fini della distribuzione.

Notevole espansione per le attività di Contovista

Nel 2018 Contovista, affiliata del Gruppo Aduno e leader di mercato in Svizzera nel campo del data-driven banking, ha ulteriormente ampliato le sue attività. Forte del fatto che sono già numerose le banche svizzere che si affidano alle sue soluzioni tecnologiche, l’anno scorso Contovista ha potuto sottoscrivere i primi due contratti con due clienti all’estero, uno in Germania e l’altro in Austria. Senza dimenticare la prima app di conto svizzera indipendente, che ha visto la luce proprio grazie al sodalizio con Contovista in veste di partner tecnologico.

Consumer Finance ottiene finora il miglior risultato annuale

Nel 2018 il settore Consumer Finance si è evoluto nel solco della traiettoria di crescita dell’anno anteriore. Le nuove operazioni sono aumentate del 4,2% a CHF 983 mio., mentre il portafoglio crediti dell’8,1% a CHF 1’447 mio. In un contesto caratterizzato da un’intensa concorrenza e dalla relativa pressione sui prezzi, cashgate ha adottato misure volte all’incremento dell’efficienza che si sono finora tradotte in un miglioramento del risultato annuale.

Nel settore del credito privato cashgate ha messo a segno una crescita del 6,0% del volume delle nuove operazioni e del 6,2% del portafoglio crediti. Le nuove vendite in leasing hanno superato del 2,2% il dato dell’anno scorso; le consistenze sono aumentate del 10,2%. All’incremento dei volumi hanno contribuito in modo significativo la collaborazione, avviata nell’esercizio precedente, con una casa automobilistica innovativa, e nuove partnership con alcune piattaforme digitali.

 

A colpo d’occhio:

Financial Year   2018 2017 2018/2017
Total revenue in million CHF 514.9 459.6 12.0%

Results from operating activities

in % of revenue

in million CHF

 

93.8

18.2%

102.8

22.4%

-8.7%

 

Profit for the period

in % of revenue

in million CHF

 

106.4

20.7%

191.6

41.7%

-44.5%

 

Total assets in million CHF 2'743 2'212 24.0%

Total equity

in % of total assets

in million CHF

 

769.9

28.1%

806.9

36.5%

-4.6%

 

Profit per share in CHF 4'268 7'667 -44.3%
         
Number of issued cards in 1'000 1'577 1'488 6.0%
Processed volume from issued cards in billion CHF 9.9 9.0 10.1%
Consumer Finance portfolio in million CHF 1'447 1'339 8.1%
Number of employees (end of year) in FTE 912 717 27.1%

 

La versione integrale del rapporto annuale 2018 è disponibile alla pagina reports.aduno-gruppe.ch.